Il tuo cane zoppica? [4 cause e soluzioni immediate]

Quando il tuo cane è zoppo e zoppica, all'inizio è uno shock. Cosa è successo e quanto è grave? Devo andare immediatamente dal veterinario o posso prestare il primo soccorso da solo? In questo articolo rispondiamo a queste e altre domande. Per questo articolo abbiamo chiesto la consulenza del veterinario Mag.med.vet. Emin Jasarevic per questo articolo.

Dogo Canario 2
Indice dei contenuti

In questo articolo ti mostrerò quali sono le cause della zoppia e come devi procedere. In questo modo, potrai aiutare il tuo fedele amico in modo più rapido e mirato.

Passo 1: La situazione iniziale

Se il tuo cane trascina la zampa, cammina in modo molto rigido o a volte ha difficoltà ad alzarsi, di solito c'è un motivo. Questo vale anche se si ferma davanti a una scala, zoppica o non vuole più saltare in macchina. 

L'andatura cambia e forse anche il comportamento. L'irritabilità o l'aggressività sono segnali di questo tipo.

Altri indizi potrebbero essere se lui:

  • ha problemi a salire con una sola zampa
  • Soffre di crampi muscolari alla coscia o al piede posteriore
  • I suoi schemi di movimento in genere non sono più così oscillanti come prima
  • Tirare una gamba con particolare forza durante la corsa
  • Una gamba scarica e camminata sulle punte dei piedi davanti (camminata a tre gambe)
  • Non usano più una gamba nell'andatura e la tengono in aria al lato di se stessi.
  • Hai vissuto un evento tragico, come una caduta dalle scale o un altro incidente.
  • Le gambe tremanti sono a disposizione di
  • Ha articolazioni o muscoli gonfi
  • Improvvisamente ha muscoli molto duri, soprattutto nelle gambe e nell'addome.
  • Quando è seduto o sdraiato, non tira una gamba sotto il corpo, ma la allunga lontano da sé.

Alcuni cani sono bravi a nascondere o ignorare le ferite. Ad esempio, può zoppicare solo a intermittenza e nasconderlo non appena si accorge di essere osservato.

Non appena noti una di queste irregolarità e comportamenti nel tuo protetto, è importante determinarne la causa.

Passo 2: Determinare la causa

Ci sono molte ragioni per cui il tuo animale zoppica e si zoppica. Pertanto, il secondo passo è determinare la causa della zoppia. Questo aiuterà a determinare il trattamento più adatto.

1. cause di zoppia legate all'età

Nella fase di crescita di un cane giovane si osservano sempre zoppie intermittenti. Il motivo è da ricercare negli scatti di crescita. 

La zoppia può anche essere legata all'età in un cane anziano. Un esempio è la malattia degenerativa delle articolazioni (artrosi). 

In generale, il tuo amico peloso diventa più suscettibile alle malattie e alla zoppia in età avanzata. L'usura delle articolazioni e delle cartilagini e i problemi alla colonna vertebrale ne sono la causa.

2. sovraffaticamento/lesioni minori

Un'altra causa può essere l'eccessivo esercizio fisico del tuo fedele compagno. Questo vale soprattutto per i cani giovani. Potrebbe aver subito un leggero stiramento o un indolenzimento muscolare. Ma è possibile anche una borsite o una tendinite.  

Questo può essere causato, ad esempio, da una camminata laterale non abituale durante un lungo tour in bicicletta. 

Proprio come noi umani, anche il tuo animale domestico può cadere. Se entra in una buca o atterra in modo sbagliato quando salta un ostacolo. Questo può provocare una distorsione, una lussazione o addirittura uno stiramento del tendine. Anche gli strappi muscolari e i problemi articolari possono essere causati da un legamento crociato troppo teso, strappato o rotto. 

Durante una passeggiata in città, il tuo compagno peloso può ritrovarsi un oggetto estraneo nelle zampe. Può trattarsi di piccole pietre, schegge di vetro o punture di insetti nei cuscinetti delle zampe. La zampa deve quindi essere esaminata con attenzione. 

Un piccolo pezzo di vetro, in particolare, è difficile da individuare e deve essere rimosso a tutti i costi. Una diagnosi errata può portare a zoppicare per settimane.

3. lesioni più gravi come causa

Naturalmente anche gli incidenti gravi possono essere la causa della zoppia. Tendini e muscoli lacerati, ossa rotte e problemi alla colonna vertebrale. Causati da una caduta o da un atterraggio sbagliato dopo un salto. 

Tuttavia, le conseguenze possono essere un ematoma articolare o un danno ai nervi. Anche la contusione (grave ematoma causato da una forza esterna) può essere responsabile. In questo caso, il sangue e l'acqua dei tessuti penetrano nei tessuti circostanti.

4. sovrappeso

Per mantenere il tuo animale domestico sano e pieno di vita, è importante prestare attenzione alla sua dieta. Il sovrappeso può avere conseguenze anche sui suoi movimenti e quindi sulle sue zampe. Lesioni alle capsule articolari o problemi alle articolazioni, soprattutto nella zona delle spalle o dei gomiti, sono conseguenze del peso eccessivo.

5. disturbi d'organo o genetici

Disturbi agli organi o malattie genetiche possono essere altre cause di zoppia. Tra queste vi sono i tumori maligni, l'atrofia muscolare o la displasia del gomito (disturbi della crescita in un cane giovane).

 

Passo 3: Determinare il grado di zoppia

I termini zoppicare e zoppicare sono colloquiali. La zoppia, invece, deriva dalla medicina veterinaria ed è un termine definito scientificamente. Viene utilizzato per descrivere un disturbo dell'andatura, che può essere classificato in diversi gradi:

Zoppia di 1° grado: L'andatura del cane è solo leggermente disturbata. La zoppia è appena visibile a un esaminatore esperto.

Zoppia di 2° grado: L'andatura del tuo cane è visibilmente disturbata. Si tratta di una zoppia lieve ma sempre riconoscibile. Tuttavia, la zampa colpita è ancora utilizzata per la locomozione.

Zoppia di 3° grado: L'andatura del cane è chiaramente disturbata. La zampa colpita non è più parzialmente utilizzata per la locomozione. Si tratta di una zoppia moderata e chiaramente riconoscibile, con movimenti di compensazione dalla parte anteriore a quella posteriore e viceversa.

Zoppia di 4° grado: L'andatura del cane è gravemente disturbata. Si tratta di una grave zoppia con movimenti di compensazione dalla parte anteriore a quella posteriore e viceversa (ad esempio, il cane mostra un forte movimento della testa o della groppa). La zampa colpita riesce appena a sopportare il peso.

Zoppia di 5° grado: L'andatura del cane è gravemente compromessa. Quando cammina o trotta, l'arto viene caricato solo sulla punta del piede (cioè l'artiglio) o non viene caricato affatto. Il cane si muove saltellando su tre zampe.

Quando si verifica un disturbo a una gamba, altre parti del corpo sono sottoposte a uno sforzo maggiore. Queste includono altre articolazioni e anche la colonna vertebrale. Soprattutto in caso di zoppia di 4° o 5° grado, possono verificarsi danni conseguenti.

Misure immediate

Se il tuo animale ha un leggero stiramento o un indolenzimento muscolare, queste lesioni diventeranno rapidamente un ricordo del passato dopo il primo trattamento. Tuttavia, se la sua andatura cambia per un periodo di tempo più lungo, il problema diventa più serio. Ti ho già fornito informazioni su come riconoscerlo all'inizio di questo articolo.

1. togli il vento dalle vele e vai in overdrive.

Non appena noti un cambiamento nell'andatura, è importante che il tuo animale ci vada piano. Questo significa fare poco esercizio fisico e non correre in giro. Porta a spasso il tuo cane solo con il guinzaglio. 

Se il danno è più grave, un legamento crociato lacerato, ad esempio, può strapparsi completamente. È quindi importante evitare lesioni peggiori.

2. toccalo con attenzione

Nessuno conosce il tuo animale domestico meglio di te. Per questo motivo, dovresti anche controllare se il tuo fedele compagno ha subito delle ferite. 

È importante identificare le lesioni esterne e trattarle se necessario. Fai sempre attenzione alle reazioni al dolore del tuo amico peloso.

  • Controlla se ha calciato qualcosa tra le zampe o le dita dei piedi: non deve dimenticare nessun artiglio (anche l'artiglio del lupo!).
  • Cerca con attenzione le spine e le schegge di vetro. Spesso sono difficili da vedere e possono trovarsi molto in profondità nei cuscinetti delle zampe.
  • Controlla che non ci siano lacerazioni o piaghe sui cuscinetti delle zampe.
  • Controlla che non ci siano morsi di zecca o addirittura di serpente (soprattutto se viaggi con il tuo animale domestico esclusivamente in zone rurali).
  • Palpa le articolazioni e controlla se sono gonfie. 
  • Questo vale anche per i muscoli e, se necessario, per i linfonodi.
  • Se la limitazione della libertà di movimento si è verificata a causa di un'attività sportiva, verifica attentamente se un massaggio muscolare può essere d'aiuto.
  • Muovi ogni articolazione singolarmente, lentamente e con attenzione, facendo sempre attenzione alle reazioni del dolore. 
  • Sintomi di paralisi e problemi di coordinazione, nonché un'andatura instabile, possono indicare un problema spinale acuto.

3. ulteriori misure

La zoppia non è una malattia. È un sintomo di un disturbo di salute. Per questo motivo, non è la zoppia a dover essere trattata, ma la causa vera e propria. 

Quindi, non appena ti imbatti in un punto che provoca dolore al tuo amico a quattro zampe, è importante dare un'occhiata più da vicino. Questo vale anche per le parti del corpo che sono diverse da come dovrebbero essere. 

Se il tuo amico a quattro zampe ha problemi con la palpazione delle zampe, dovresti indagare ulteriormente in questa direzione. Questo vale anche per le lesioni agli artigli. Ad esempio, se un artiglio è rotto o strappato.

  • Se possibile, pulisci la zampa e se sono entrati dei corpi estranei, rimuovili. 
  • Disinfetta la zampa con uno spray disinfettante.
  • Accorcia il cappotto se necessario
In caso di caduta, di una corsa sfrenata o di un passo falso in una buca, devi verificare se c'è una frattura. Se la frattura non è chiaramente visibile, è necessaria una radiografia per una diagnosi completa. Se sospetti una frattura, devi adottare le seguenti misure:
 
  • Per evitare che la ferita peggiori, mantieni il cane calmo.
  • Immobilizza e stabilizza l'arto rotto.
  • Contatta o chiama immediatamente un veterinario.
Artboard 26

IMPORTANTEIn caso di frattura aperta, devi osservare quanto segue!

  • Calma il tuo animale in modo che la ferita non peggiori.
  • Una frattura aperta non deve essere steccata in nessun caso! 
  • Proteggi la ferita dallo sporco con una medicazione sterile e un bendaggio leggero.
  • Le emorragie gravi devono essere trattate a tutti i costi! - Se possibile, arresta l'emorragia con un bendaggio a pressione. Copri la ferita con un vello sterile e fai pressione in modo che non fuoriesca più sangue. 
  • Infine, ma non meno importante, il tuo cane deve recarsi dal veterinario il prima possibile.
  • Oltre a un osso rotto, potrebbero esserci altri danni non visibili dall'esterno. Pertanto, bisogna aspettarsi un peggioramento della condizione e il cane deve essere sempre monitorato.

Quando devo andare dal veterinario?

In caso di dubbio o dopo un incidente grave, è sempre bene recarsi dal veterinario! Se la zoppia non supera i due giorni successivi alla sua comparsa, è ovviamente necessario visitare il veterinario. Questo vale anche se la zoppia è ricorrente.

Quali informazioni sono utili per il veterinario?

  1. Quando hai notato per la prima volta la zoppia?
  2. Quale potrebbe essere la causa? Quali eventi o attività l'hanno preceduta?
  3. Il tuo cane ha avuto problemi di zoppia in passato?
  4. Quanto durano le fasi di questa restrizione? (ore, giorni, settimane)
  5. Il tuo cane ha iniziato a zoppicare subito dopo l'evento o è iniziato più tardi?
  6. Dovresti anche avere pronti altri dati e informazioni sul tuo cane, come ad esempio:
    • Età
    • Infortuni e malattie del passato
    • Diagnosi e documenti di esami precedenti (se disponibili)
    • Inoltre, è utile sapere se il tuo cane proviene dalla regione mediterranea o dall'Europa sud-orientale o se ci è stato di recente. Per esempio, in vacanza? - Sospetto di malattie mediterranee

Domande frequenti

La zoppia può avere molte cause in un cane. Possono essere innocue o gravi. Si va da piccole contusioni o distorsioni a ossa rotte, infiammazioni o artrite. 

A seconda della gravità della zoppia del cane, devi reagire anche tu. Se il cane zoppica in modo poco evidente e si ferma di nuovo dopo poco tempo, per il momento devi solo osservarlo più da vicino. Se la zoppia è molto grave e mostra chiari segni di dolore, devi immobilizzarlo e consultare un veterinario.

Se il tuo cane ha una frattura aperta, è essenziale che tu lo calmi, lo tenga fermo e gli impedisca di farsi ancora più male. Copri la frattura per proteggerla dalla contaminazione e applica un bendaggio a pressione se sta sanguinando molto. Porta quindi il cane dal veterinario immediatamente.

Se la zoppia non cessa dopo due giorni, peggiora ed è accompagnata da altri sintomi come la febbre, devi portare il cane dal veterinario immediatamente.

Osserva il tuo cane da vicino. Esamina la zampa zoppa e la zampa alla ricerca di lesioni o corpi estranei. Toccalo con delicatezza e attenzione. Controlla anche gli artigli. Se è sensibile, puoi individuare l'area ferita.

Raccomandazione del veterinario

Chi ama e apprezza il proprio cane lo conosce meglio di tutti. Questo significa che ogni cambiamento, per quanto piccolo, viene riconosciuto immediatamente. 

Questo vale anche per i modelli di movimento durante la locomozione. Quindi, non appena noti che il tuo animale si muove in modo diverso dal solito o prova dolore durante la deambulazione, devi esaminarlo immediatamente. 

Quali parti del corpo sono interessate e ci sono lesioni esterne? Quindi determina quale potrebbe essere la causa di questo comportamento. Come si è verificato questo infortunio? 

Se la zoppia non si attenua dopo due giorni e l'esame non è conclusivo, devi consultare un veterinario. In caso di dubbio, puoi farlo immediatamente.

Testato dal veterinario Mag.med.vet. Emin Jasarevic
Testato dal veterinario Mag.med.vet. Emin Jasarevic

Sono un veterinario e uno scrittore che si occupa di salute degli animali. Gli animali sono la mia passione ed è mia premura creare articoli e video accurati dal punto di vista medico per informare il più possibile i proprietari di animali.

Per saperne di più

Condividi ora: